Comunicato del Consiglio Europeo per la Fatwa e la Ricerca (European Council for Fatwa and Research – ECFR)riguardante la determinazione dell’inizio del mese di Ramadan dell’anno 1438 hijrì / 2017

logo

Lode a Dio, pace e benedizione sul suo Profeta inviato da Dio come misericordia per l’umanità, sui suoi compagni e su tutti coloro che hanno seguito il suo esempio.

La Segreteria generale del Consiglio Europeo per la Fatwa e la Ricerca coglie l’occasione di questi giorni benedetti per invitare tutti i musulmani ad essere uniti e fraternamente coesi ricordando quanto detto da Allah: “Aggrappatevi tutti insieme alla corda di Dio e non dividetevi tra voi e ricordate la grazia che Dio vi ha elargito: eravate nemici ed Egli ha stabilito la concordia nei vostri cuori e per grazia Sua siete diventati fratelli…” (Corano, Àl-‘Imràn 3:103).

Preghiamo Iddio di accettare da tutti il loro digiuno, le loro preghiere e le loro buone opere e che faccia di questo mese benedetto un mese di solidarietà nei confronti degli oppressi e dei più deboli e vulnerabili.

La Segreteria Generale del Consiglio Europeo per la Fatwa e la Ricerca, in relazione all’avvistamento della luna del mese di Ramadan per l’anno 1438 hijrì/ 2017 e nel rispetto delle condizioni adottate dal Consiglio Europeo per la Fatwa e la Ricerca e quanto stabilito durante la sua diciannovesima assemblea ordinaria tenutasi a Istanbul dall’8 al 12 Rajab 1430 / dal 30 giugno al 4 luglio 2009 e sulla base di quanto confermato dal Consiglio mondiale del fiqh (giurisprudenza islamica) nella sua decisione n. 18 nel suo terzo congresso del 1986, nonché le risultanze della prima sessione del Comitato per il calendario hijri unificato tenutosi a Istanbul nel periodo tra il 26 e il 29 dhi l-ḥijja 1389 hijri corrispondente al 27 – 30 novembre 1978 e altresì da quanto risulta dal convegno internazionale degli esperti di diritto islamico e di astronomia per stabilire l’inizio dei mesi lunari organizzato dal Consiglio del fiqh della Muslim World League che si è tenuto a Makkah dal 19 al 21 rabīʻ al-awwal 1433 Hijri/ 11-13 febbraio 2012, al quale hanno partecipato molti studiosi di Fiqh e un gran numero di studiosi di astronomia, nonché le risultanze del seminario di studio e approfondimento che si è tenuto a Parigi nei giorni 12 – 13 rabì’ al-awwal 1433 h. / 4-5 febbraio 2012, sull’inizio dei mesi lunari e sul calendario lunare, al quale hanno preso parte un gruppo di esperti di fiqh e di astronomi che hanno presentato diverse ricerche e studi giuridici e astronomici; e sulla base di quanto diffuso recentemente dal Congresso internazionale di unificazione del calendario lunare che si è tenuto a Istanbul nei giorni 21 – 23 sha’bàn 1437 h. / 28 – 30 maggio 2016 al quale hanno partecipato rappresentanti dei Ministeri degli affari religiosi di più di settanta Stati, studiosi ed esperti di fiqh e di astronomia e rappresentanti della maggior parte delle accademie di fiqh che hanno condiviso alcuni principi e criteri, i più importanti dei quali:

– l’inizio del mese lunare si stabilisce con l’avvistamento della luna, sia a occhio nudo che tramite gli osservatori e gli strumenti e le apparecchiature utilizzate dagli astronomi

– i calcoli astronomici ci permettono di conoscere in anticipo il momento dell’avvistamento della luna nuova e non è possibile che ci sia contraddizione tra essi

– non è necessario tenere conto della diversità dei luoghi di avvistamento, va quindi preso in considerazione l’avvistamento mondiale anziché quello locale data la genericità dell’indicazione contenuta nel ḥadīṯ “digiunate al suo avvistamento e interrompete il digiuno al suo avvistamento” (riportato da Bukhàrì e da Muslim)

La Segreteria generale del Consiglio Europeo per la Ricerca e la Fatwa comunica che:

– secondo i calcoli astronomici la luna del mese di Ramadan 1438 nascerà precisamente alle ore 19:44 GMT di giovedì 25 maggio 201e, corrispondente alle ore 22:44 a Mecca

– il crescente lunare non sarà visibile giovedì in nessuna parte del mondo e sarà visibile venerdì 26 maggio 2017 / 30 sha’ban 1438 h. in gran parte del mondo, e sarà particolarmente evidente in Africa, nella Penisola Arabica, nell’America settentrionale e in Australia

Di conseguenza il 1 RAMADAN 1438 h. corrisponderà, se Dio vuole, a sabato 27 MAGGIO 2017.

Per quanto riguarda ‘Id al-Fitr (1 shawwàl 1438):

– Secondo i calcoli astronomici più precisi, la luna del mese di shawwal 1438 nascerà precisamente alle ore 02:31 GMT di sabato 24 giugno 2017 / 29 Ramadan 1438 h., corrispondenti alle ore 05:31 a Mecca.

– Sarà possibile vedere il crescente lunare a occhio nudo lo stesso giorno in America, in un parte dell’Africa occidentale, e in Africa settentrionale, l’avvistamento sarà possibile tramite il telescopio anche in Africa centrale.

Di conseguenza il 1 shawwàl 1438 h. (‘ID AL-FITR) corrisponderà, se Dio vuole, a domenica 25 GIUGNO 2017.

Pregando Iddio l’Altissimo che i musulmani accolgano questo mese benedetto nel benessere e nella devozione, vi auguriamo di passare un sereno mese di Ramadan e che Allah accetti le nostre e le vostre buone azioni.

Lode a Dio Signore dei mondi.

La Segreteria generale dello ECFR – Dublino